Skiman: il rimessaggio dei vostri sci presso Bottero Ski

skiman-generica

Approfitta dell’estate per preparare i tuoi sci per la prossima stagione.
 La manutenzione di sci, bastoni e scarponi è, infatti, fondamentale per garantirne sicurezza e durata nella stagione successiva. Lo puoi fare tu seguendo i nostri consigli che trovi qui. Oppure lo possiamo fare noi per te! E solo fino al 5 giugno, Bottero Ski offre i suoi servizi di manutenzione sci al 50%!

Presso il laboratorio di Bottero Ski, troverai affidabilità e competenza e i tuoi sci saranno in mani sicure. Il rimessaggio può essere eseguito in due modi: riparazioni automatizzate e riparazioni manuali.

Il nostro staff è qualificato per utilizzare la tecnologia automatizzata con robot Dicovery Wintersteiger, partner indiscusso delle grandi squadre e delle nazionali. Il nostro personale è in grado di rimettere i vostri sci con la tecnica automatizzata grazie a sofisticate stazioni di riparazione automatiche, macchine per la rettifica della soletta e delle lamine, per il servizio gara, per la riparazione della soletta, per la regolazione degli attacchi e sciolinatrici.

Oppure affidati totalmente al nostro skiman Sergio Bodino per una  preparazione di eccellenza. Figlio d’arte (suo padre, infatti, era il responsabile del laboratorio Bottero Ski già negli anni 60), Sergio è cresciuto con la passione dello sci e, dopo aver fatto esperienze internazionali, ha deciso di tornare alle origini mettendo a disposizione di Bottero Ski il suo know out. Ora è il responsabile del laboratorio gara Bottero Ski.

sergio-bodino-01

TARIFFE (fino al 5 giugno -50%)

Riparazioni automatizzate
fondo completo…………………euro 30,00
rettifica……………………………..euro 25,00
sciolinatura robot……………….euro 5,00
spianatura robot……………….euro 15,00
affilatura lamine……………….euro 18,00
lamine + sciolina……………….euro 20,00
fondo tavola snowboard……euro 30,00

Riparazioni manuali
preparazione da gara…………euro 45,00
rettifica soletta da gara………euro 25,00
impronta……………………………..euro 25,00
sciolinatura da gara a caldo…euro 10,00
affilatura lamine a mano…….euro 20,00
lamine a mano + sciolina……euro 25,00
impronte sci club………………….euro 20,00
incollaggio-raddrizzatura-riparazione (su preventivo)

Porta lo sci direttamente nei nostri negozi di Limone, Vernante o Cuneo e risparmi il costo del trasporto.
Vuoi utilizzare il nostro servizio skiman ma sei lontano? Pensiamo noi a tutto! Scegli il tipo di lavorazione, indica il tuo indirizzo e il nostro corriere verrà a prendere i tuoi sci (costo trasporto andata e ritorno 15 euro).

Contattaci al numero 0171 92275 per parlare direttamente con il nostro skiman e definire gli interventi per il tuo sci, oppure invia mail a assitenza@botteroski.com con le tue domande.


Manutenzione e cura di sci e scarponi: ecco alcuni consigli

manutenzione sci

La stagione sciistica è ormai finita e bisogna prestare particolare attenzione agli attrezzi da sci che ci hanno regalato giornate di svago e competizione sportiva durante l’inverno. La manutenzione di sci, bastoni e scarponi è fondamentale per garantirne sicurezza e durata nella stagione successiva.

Trascurando questa fase, infatti, il rischio è di ritrovarsi all’inizio del prossimo inverni con le lamine arrugginite, con la soletta disidratata e con gli attacchi inefficienti. Per evitare che questo accada, provate a seguire i nostri consigli.

solette sci usata e nuova

Prima fase: lubrificare perfettamente gli attacchi con un prodotto specifico

Raccomandiamo dei lubrificanti protettivi efficaci su tutti i tipi di sporco e grasso, come, ad esempio, lo spray protettivo Soldà:

solda-spray-protettivo-0918

Seconda fase: sciolinatura a caldo

L’ideale sarebbe essere attrezzati con banco di lavoro, morse e ferro da sciolinatura, ma ovviamente non siamo tutti professionisti e una base d’appoggio e un vecchio ferro da stiro si recuperare facilmente.

PRIMA DI SCIOLINARE PULIRE LO SCI
La pulizia serve per eliminare le impurità che la soletta raccoglie durante le discese sulle piste.
La soletta è molto delicata e rischiereste di rovinarla irrimediabilmente se non usate appositi solventi.
Potete utilizzare un detergente ecologico, preceduto da una spazzolata effettuata da punta a coda con una specifica spazzola di ottone, per la pulizia a fondo delle impurità della soletta e delle impronte, e poi asciugare utilizzando una spatola di plastica avvolta con della carta assorbente che trattenga tutte le impurità.

pulitore ecologico swix

 

E’ importante, dopo la pulizia, lasciare lo sci fermo per almeno 24 ore per permettere al solvente contenuto nel detergente di evaporare completamente. Per velocizzare il processo di evaporazione, è possibile utilizzare un phon, per alcuni minuti, per scaldare la soletta.

SCIOLINATURA
Le scioline che il mercato offre oggi sono così performanti che è diventato difficile sbagliare la sciolinatura. Possono presentarsi in tre forme diverse: solide, liquide o spray.

sciolina soldaspray universale solda

Le scioline solide sono le più conosciute poiché hanno seguito la storia dello sci, mentre quelle liquide o spray sono relativamente più recenti. Sono tutte molto efficaci, a patto che si usi il metodo adatto per apporle.
La sciolina ideale nel nostro caso è la paraffina bianca universale:
sciolina paraffina callegari

o la sciolina universale Swix:

sciolina universale swix

Per sciolinare a caldo dovremmo utilizzare un ferro apposito.

sciolinatore plus solda

Il segreto per apporre in modo ottimale la sciolina è quello di farla sciogliere direttamente sulla piastra del ferro invece di farla gocciolare sulla soletta (come si vede fare molto spesso). Appoggiando il ferro con la sciolina sulla piastra, infatti, avremmo la certezza che la sciolina penetrerà nella soletta nelle condizioni migliori, ovvero in forma liquida, e in una maggiore quantità. Bisogna prestare particolare attenzione durante questa fase, accertandosi che la sciolina sciolta sul ferro non generi fumi: questo denoterebbe una temperatura troppo alta del ferro e un conseguente deterioramento della stessa.

spazzola solda
Terminata l’operazione su tutto lo sci, scalderemo ancora una volta la soletta con il phon per far evaporare totalmente il solvente presente (la sciolina è allo stato liquido perchè è mescolata al solvente). Si può quindi passerare alla fase della spatolatura e spazzolatura.

Terza fase: spatolatura, spazzolatura e pulitura del fianco

La spatolatura delle scioline deve avvenire nei tempi previsti dal tipo di prodotto utilizzato, leggendo attentamente le modalità di utilizzo riportate sulla confezione. In linea generale, comunque, si può seguire questa semplice regola:
– per tutte le scioline o prodotti affini contenenti fluoro, spatolare e spazzolare il più rapidamente possibile
-per tutte le altre scioline, non vi sono problemi di tempo per la finitura.

Per questa operazione, è consigliabile usare le spatole esercitando una pressione non toppo elevata.

spatola solda

Per un risultato professionale, si dovrebbero eseguire 3 tipi di spazzolatura: spazzola in nylon, spazzola in tampico e spazzola in nylon + crine.

spazzola swix in crine

La spazzolatura manuale può essere sostituita dalla spazzolatura con spazzole rotanti da applicare ad un trapano.

spazzola soldaspazzola solda

Le operazioni di spatolatura e spazzolatura possono essere eseguite manualmente con passaggi lunghi e con pressione costante, agendo sempre dalla punta verso la coda, ricordandosi poi di pulire accuratamente i fianchi dello sci con l’apposito raschietto.

Per vedere tutti i prodotti necessari alla manutenzione dei vostri sci visitate il nostro sito www.botteroski.com e troverete tutto ciò che vi serve.

Tagliando sci manutenzione


Ski Test: il 27 novembre scopri la nuova linea sci BotteroSki

ski-test-2015-banner

La stagione sciistica 2016 sta per cominciare, e BotteroSki ti invita a scoprire la nuova linea sci BotteroSki con lo Ski Test che si terrà a Cervinia il 27 novembre. L’evento è aperto a tutti i livelli di sciatori, e potrai passare una giornata in allegria sulla neve di Cervinia e diventare il TESTER UFFICIALE BOTTEROSKI: il tuo giudizio verrà pubblicato sulle guide dello sciatore.
Per partecipare telefona al numero 0171 92274.

Gli sci della nuova linea BotteroSki si rinnovano e vi stupiranno per le loro elevate prestazioni e la tecnologia innovativa:

ELITE: sci nuovissimo nella costruzione e nelle sciancrature. Nato per gli “archi” e molto apprezzato dai maestri che lo hanno testato in anteprima.

botteroski-elite-2016

GRAND ALPETTA: l’Alpetta diventa grande. Stesse sciancrature, completamente nuovo il nucleo! In puro legno utilizzato negli sci da gigante.

botteroski-grand-alpetta-2016

ALPETTA 2: la seconda generazione di Alpetta. Lo sci di maggior successo della linea BotteroSki rinnovato nella stabilità grazie all’antivibrante Noene, che assorbe e disperde le onde di shock generate nell’impatto con il suolo, garantendo una protezione costante alle nostre articolazioni e evitando così l’insorgere di microtraumi che alla lunga causano infiammazioni e fratture da stress.

botteroski-alpetta-2-2016

F23: lo sci per tutti ma reso ora più aggressivo dalla nuova anima in legno.

botteroski-f23-2016

LIMONE: cavallo vincente non si cambia! Lo sci BotteroSki con l’anima completamente in legno.

botteroski-limone-gs-2016

STILE ITALIANO: per sciare in libertà con lo sci BotteroSki sicuro e stabile fuori pista, fluido e preciso su neve battuta, imprevedibile nelle evoluzioni freestyle.

botteroski-stile-italiano-2016

GORBA 165: per gli amanti della velocità!

botteroski-gorba-2016

GRAN CROSS: torna in grande stile uno dei cavalli di battaglia di BotteroSki

URLO: un classico BotteroSki che si rinnova, con struttura sandwich multistrato.

botteroski-stile-urlo-2016

CABANAIRA: sci freeride per godere al massimo la neve fresca!

botteroski-stile-cabanaira-2016

PROGRAMMA
Ritrovo ore 9,00 alla Funivia di Cervinia, scieremo sul Plateau Rosa. Nel caso, però, aprissero altri impianti data la nevicata dei giorni scorsi, scieremo anche in basso, per cui il ritrovo potrebbe essere modificato. Vi informeremo sugli aggiornamenti.

Le spese di viaggio e skipass sono a carico dei partecipanti.

Cervinia si raggiunge prendendo l’autostrada Torino-Aosta, uscita Chatillon (poi salita per circa 45 minuti).


Boot Fitting, Giornate Sci Club e… Coppa del Mondo in Val Badia!

giornate-sci-2015

E sì, perché tutti coloro che faranno acquisti nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 novembre in uno dei negozio BotteroSki di Limone, Vernante e Cuneo parteciperanno al sorteggio di un weekend in Val Badia ad assistere alla Coppa del Mondo di sci Audi FIS, ospiti di BotteroSki e di Fischer. Con una lunghezza di 1255 m, un dislivello di 448 m e una pendenza massima del 53%, la pista Gran Risa a La Villa è considerata una delle piste più belle nell’ambiente della Coppa del Mondo di sci alpino. Prepara le valigie, affila le lamine: dal 19 al 21 dicembre ci vediamo al cancelletto di partenza!

E per festeggiare l’evento, BotteroSki offre agli atleti iscritti agli sci club convenzionati Bottero Ski il 20% di sconto sul materiale che si usa in gara e dal 50 al 70% di sconto su una selezione di tutini gara, wind stopper e shorts (sono esclusi dalla promozione sci e scarponi e articoli in sconto).

BOOT-FITTING-2015

 

Sempre il prossimo weekend, si terrà anche il Boot Fitting: personalizza il tuo scarpone con la tecnologia Vacuum Fit e Boot Fit Station grazie ai nuovi macchinari proposti da BotteroSki.

Venite a trovarci, sabato 28 e domenica 29 novembre!


Corso di aggiornamento Nordica: ora siamo tutti preparatissimi!

IMG_0225

Lo staff di BotteroSki è composto da professionisti dello sci. Ogni anno i ragazzi di BotteroSki partecipano al corso di aggiornamento organizzato da Nordica, leader mondiale del mondo dello sci, per conoscere tutte le nuove tecnologie applicate al materiale da sci.

Anche quest’anno, lo staff al completo ha aggiornato le proprie conoscenze per essere sempre al passo con i tempi, e per poter affermare: “Per noi non ci sono segreti sulla costruzione degli sci, degli scarponi e degli attacchi!”

Venite a trovarci a Limone Piemonte, in via Genova 40: saremo lieti di consigliarvi e guidarvi nella scelta dei vostri nuovi sci, scarponi, etc.


L’inverno è finito: l’importanza di manutenzione e cura di sci e scarponi

manutenzione_sci1

Con la fine della stagione sciistica, bisogna prestare particolare attenzione agli attrezzi tanto amati che ci hanno regalato giornate di svago e competizione sportiva durante l’inverno. Riporre sci, bastoni e scarponi in maniera corretta è fondamentale per garantirne sicurezza e durata nella stagione successiva.

Trascurando questa fase, infatti, il rischio è di ritrovarsi all’inizio del prossimo inverni con le lamine arrugginite, con la soletta disidratata e con gli attacchi inefficienti. Per evitare che questo accada, provate a seguire i nostri consigli.

Prima fase: lubrificare perfettamente gli attacchi con un prodotto specifico

Raccomandiamo dei lubrificanti protettivi efficaci su tutti i tipi di sporco e grasso.

Seconda fase: sciolinatura a caldo

L’ideale sarebbe essere attrezzati con banco di lavoro, morse e ferro da sciolinatura, ma ovviamente non siamo tutti professionisti e una base d’appoggio e un vecchio ferro da stiro si recuperare facilmente.

PRIMA DI SCIOLINARE  PULIRE LO SCI
La pulizia serve per eliminare le impurità che la soletta raccoglie durante le discese sulle piste.
La soletta è molto delicata e rischiereste di rovinarla irrimediabilmente se non usate appositi solventi.
Potete utilizzare un detergente ecologico, preceduto da una spazzolata effettuata da punta a coda con una specifica spazzola di nylon, in modo da portare in superficie lo sporco annidato nella soletta, e poi asciugare utilizzando una spatola di plastica avvolta con della carta assorbente che trattenga tutte le impurità.

Solvente per soletta sci spazzola il nylon per sciolina

E’ importante, dopo la pulizia, lasciare lo sci fermo per almeno 24 ore per permettere al solvente contenuto nel detergente di evaporare completamente. Per velocizzare il processo di evaporazione, è possibile utilizzare un phon, per alcuni minuti, per scaldare la soletta.

SCIOLINATURA
Le scioline che il mercato offre oggi sono così performanti che è diventato difficile sbagliare la sciolinatura. Possono presentarsi in tre forme diverse: solide, liquide o spray.

solda-0820X-msolda-0516-xl

Le scioline solide sono le più conosciute poiché hanno seguito la storia dello sci, mentre quelle liquide o spray sono relativamente più recenti. Sono tutte molto efficaci, a patto che si usi il metodo adatto per apporle.
La sciolina ideale nel nostro caso è la paraffina bianca universale:
sciolina bianca universale

Per sciolinare a caldo dovremmo utilizzare un ferro apposito.

sciolinatore-plus-Sold�-1504_xl

Il segreto per apporre in modo ottimale la sciolina è quello di farla sciogliere direttamente sulla piastra del ferro invece di farla gocciolare sulla soletta (come si vede fare molto spesso). Appoggiando il ferro con la sciolina sulla piastra, infatti, avremmo la certezza che la sciolina penetrerà nella soletta nelle condizioni migliori, ovvero in forma liquida, e in una maggiore quantità. Bisogna prestare particolare attenzione durante questa fase, accertandosi che la sciolina sciolta sul ferro non generi fumi: questo denoterebbe una temperatura troppo alta del ferro e un conseguente deterioramento della stessa.
Per apporre la sciolina a freddo, invece, è necessario che la soletta venga preventivamente scaldata con un phon. Si spruzza poi la sciolina su piccole zone (20/30 cm) e la si tira immediatamente, facendo attenzione a non farla solidificare, con un tampone di sughero.

solda-1047-xl
Terminata l’operazione su tutto lo sci, scalderemo ancora una volta la soletta con il phon per far evaporare totalmente il solvente presente (la sciolina è allo stato liquido perchè è mescolata al solvente). Si può quindi passerare alla fase della spatolatura e spazzolatura.

Terza fase: spatolatura, spazzolatura e pulitura del fianco

La spatolatura delle scioline deve avvenire nei tempi previsti dal tipo di prodotto utilizzato, leggendo attentamente le modalità di utilizzo riportate sulla confezione. In linea generale, comunque, si può seguire questa semplice regola:
– per tutte le scioline o prodotti affini contenenti fluoro, spatolare e spazzolare il più rapidamente possibile
-per tutte le altre scioline, non vi sono problemi di tempo per la finitura.

Per questa operazione, è consigliabile usare le spatole esercitando una pressione non toppo elevata.

spatole plexiglass per sci e snowbard spatola in metallo sciolina

La spazzolatura è l’ultimo intervento che si compie sulla soletta, ma è anche uno dei più delicati e importanti, perché, se non attuato in modo corretto, può compromettere il lavoro svolto fino a quel momento. E’ consigliabile usare sempre spazzole in materiale naturale e nei vari tipi: ottone, bronzo, crine, vegetali, di caratteristiche differenti per quanto riguarda lunghezza e diametro del pelo.

solda-10392-xlsolda-10342-xl

Le operazioni di spatolatura e spazzolatura possono essere eseguite manualmente con passaggi lunghi e con pressione costante, agendo sempre dalla punta verso la coda, ricordandosi poi di pulire accuratamente i fianchi dello sci con l’apposito raschietto.

Attenzione, però: per quanto riguarda la manutenzione estiva, si procede esattamente come per la sciolinatura regolare, ma non si rimuove la sciolina in eccesso.

Per vedere tutti i prodotti necessari alla manutenzione dei vostri sci visitate il nostro sito www.botteroski.com e troverete tutto ciò che vi serve.

TagliandoSci_bBlog600x350_2015-05-12

Salva


Manutenzione sci e scarponi a fine stagione

manutenzione_sci1

Riporre gli attrezzi in maniera corretta, è fondamentale per garantirne sicurezza e durata nella stagione successiva.

Trascurando questa fase infatti, il rischio è di ritrovarsi all’inizio della nuova stagione con le lamine arrugginite, con la soletta disidratata e con gli attacchi inefficienti. Per evitare che questo accada, provate a seguire i nostri consigli. Continua a leggere


image_pdfimage_print